Coronavirus: la 5°IA del Greppi realizza un video per ribadire che ''andrà tutto bene''

Inviato da Maurizio Rizzo il Mer, 08/04/2020 - 14:56

"Andrà tutto bene" è il leit motiv positivo che ci sta accompagnando in queste settimane di emergenza da Covid-19. Vuole essere un invito a non perdersi d'animo di fronte all'incertezza e alla paura di quel che sarà, un richiamo forte alla speranza e alla condivisione. In tutta Italia, da nord a sud, vediamo fogli, striscioni e lenzuola sui quali è scritto questo semplice motto accompagnato da un arcobaleno.
 
 

L'Istituto Alessandro Greppi di Monticello si è unito a questo forte richiamo di speranza grazie alla proposta del vicepreside Ivano Sala, che ha coinvolto la classe 5IA. Gli studenti dell'indirizzo informatico hanno accolto l'iniziativa con entusiasmo e si sono organizzati per la creazione di un video.

"L'idea di realizzare questo piccolo progetto multimediale è nata all'interno del gruppo classe della 5IA. Avevo trovato alcuni video con lo slogan ‘andrà tutto bene' che lanciavano un messaggio di solidarietà, amicizia e vicinanza. Quindi mi è sembrato carino proporre l'idea ai miei ragazzi. Ci siamo trovati sulla piattaforma Teams - usata abitualmente per la didattica online - una domenica pomeriggio per iniziare a discutere sulla realizzazione. Inizialmente si pensava ad un video in cui ognuno si sarebbe messo in gioco cantando, ma pochi alunni si sono dimostrati interessati. Dunque, abbiamo ridefinito il progetto: ogni alunno ha scelto un gesto quotidiano, caratteristico (ad esempio, giocare a calcio, suonare, sistemarsi i capelli...). A questo appello si sono uniti anche i docenti della classe, i quali si sono mossi in autonomia. Il video è stato un tentativo di ricostruire la normalità, che prima era semplicemente andare a scuola. Stiamo cercando di vivere normalmente qualcosa che normale non è. La relazione insegnante-alunno è molto diversa sulla piattaforma virtuale: mancano i sapori della scuola, delle aule, degli stessi alunni. Con questo progetto abbracciamo tutta Villa Greppi con la speranza di rivedersi al più presto" ha affermato Ivano Sala.

 

Il vicepreside è stato aiutato da due alunni, Samuele Buzzi e Marco Fornoni, che si sono occupati rispettivamente della musica e del montaggio finale del video.

"All'inizio del progetto, l'idea era di trovare una musica di sottofondo per accompagnare il video. Ci siamo resi conto che però era sicuramente molto meglio che qualcuno suonasse qualche brano per dilatare il tempo dei vari video. Così ho preso l'iniziativa e ho deciso di cimentarmi in questa ‘impresa': ho studiato pianoforte per molti anni, ma ero un po' fuori allenamento. Quindi ho optato per due canzoni che mi sono sempre piaciute e che allo stesso tempo fossero adatte al progetto. È stato divertente riprendere a suonare e continuerò di sicuro a farlo. Ringrazio il professor Sala per avermi coinvolto in questa bella iniziativa che spero venga apprezzata da tutti" ha commentato Samuele Buzzi.

Marco Fornoni e Samuele Buzzi

Il sottofondo musicale suonato da Samuele è stato poi montato insieme ai vari video e alle scritte da Marco Fornoni. "Mi sono occupato di tutto il montaggio del video: ho raccolto le varie clip dei miei compagni e dei docenti, li ho assemblati inserendo anche i loro nomi e alcune parole finali. Nel giro di 3-4 giorni sono riuscito a terminare il progetto. Mi è sempre piaciuto il montaggio e grazie a questa occasione significativa sono riuscito a mettere in gioco le mie competenze".

L'istituto scolastico monticellese e il dirigente Dario Crippa

Il dirigente scolastico Dario Crippa ha apprezzato molto la bellissima iniziativa del professor Sala e si è complimentato con i ragazzi della 5IA in modo "virtuale". La scuola sta vivendo una situazione davvero difficile, ma "andrà tutto bene".

S.B

Relazione con la stampa: 
Prof.sse Annarosa Besana e Rossella Gattinoni