COMPLIMENTI A TUTTI I MATURANDI 2021

Inviato da Maurizio Rizzo il Lun, 05/07/2021 - 12:33

A TUTTI GLI ALUNNI DELLE CLASSI V^

Il Dirigente Scolastico e tutto l’Istituto A. Greppi desidera fare i complimenti di cuore a tutti gli alunni delle Classi V^ che hanno affrontato e superato gli Esami di Stato 2020/21.

E’ importante e fondamentale sottolineare che TUTTI gli alunni ammessi all’esame si sono diplomati; per questo occorre fare ancora i ringraziamenti ai docenti per il lavoro svolto quest’anno fra mille difficoltà e sacrifici.

Una menzione particolare a tutti gli alunni che si sono distinti con risultati eccellenti  (100):

5IA Viola Citterio  - Simone Perego  - Alessandro Locatelli (100 e lode)

5IB Cristopher Beneduce – Omar Masri – Lorenzo Piazza e Marco Borea (100 e lode)

5KA Arianna Gini e Davide Valtolina

5LA Greta Camesasca – Silvia Lidner – Giorgia Marelli – Paola Radaelli e Martina Ronchi (100 e lode)

5LB Ilaria Fedele e Martina Nardò

5LC Silvia Crotta – Alessandra Decio – Paola Fumagalli – Aurora Paleari – Gaia Sironi e Emma Viganò

5SA Anna Besana – Arianna Rigamonti  e Federica Colombo (100 e lode)

5SB Sonia Bonanomi e Francesca Maria Rossi

5EA Camilla Besana – Isabella Besana – Francesca Cambiaghi – Michela Gaddi – Asia Redaelli –

        Virginia Rigoni – Sara Rossetti e Anna Bai (100 e lode )

Come ho già detto in precedenza tante volte, gli alunni sono importanti non per i loro voti ma perché come canta una canzone di Piero Pelù

“ TU SEI MOLTO DI PIU’ DI QUELLO CHE CREDI,  DI QUELLO CHE VEDI….LA LUCE SUL NULLA.. “

https://www.youtube.com/watch?v=tvSagoWzr9g&list=RDWs74Vj3fgM8&index=3

Quest’anno in particolare ricorre l’anniversario dei 30 anni ,per quelli del ‘72, del mio esame di maturità svolto nel 1991: l’anno della patente, di Cocciante che vince il Festival di Sanremo e di tante notti bianche a giugno per vedere la squadra del cuore i Los Angeles Lakers di Magic perdere le finali Nba a favore  dei Chicago di Michel Jordan.

Ma in quell’occasione per la prima volta non provai tristezza perché riconoscevi qualcosa di straordinario e di bello in un giocatore (MJ) che ti faceva sognare di poter vincere la forza di gravita’ e volare verso il cielo … Si e’ vero, la mia squadra aveva perso ma io capivo che stavo diventando grande.

Voglio lasciare a tutti gli alunni maturandi , a cui faccio di nuovo complimenti, con una riflessione presa da un’intervista di Renzo Piano al Corriere della Sera

“…  Parlando del lockwdown, gli è stato chiesto cosa farà quando tutto, finalmente, sarà finito. E l’architetto genovese ha risposto: “Dedicare ancora più tempo e impegno ai giovani. Quando ho compiuto sessant’anni, ormai molto tempo fa, con mia moglie feci un viaggio in Giappone, e visitai il tempio di Ise. Sa perché è importante il tempio di Ise?

Viene distrutto e rifatto ogni vent’anni. In Oriente l’eternità non è costruire per sempre, ma di continuo. I giovani arrivano al tempio a vent’anni, vedono come si fa, a quaranta lo ricostruiscono, poi rimangono a spiegare ai ventenni. È una buona metafora della vitaprima impari, poi fai, quindi insegni. Sono i giovani che salveranno la terra. I giovani sono i messaggi che mandiamo a un mondo che non vedremo mai. Non sono loro a salire sulle nostre spalle, siamo noi a salire sulle loro, per intravedere le cose che non potremo vivere”.

 

I’m back where I belong to

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Dario Maria Crippa